Vi presentiamo il nuovo Vernee M5.

Premessa:

 

Vista ormai la continua uscita di nuovi Smartphone, sempre più gente in procinto di cambiare il proprio device, è alla ricerca di dispositivi funzionali alle proprie esigenze, senza però la voglia di spendere una fortuna.
Per questo motivo, noi oggi abbiamo pensato di recensire un telefono economico, capace allo stesso tempo di garantire ottime prestazioni.
Vi presentiamo Vernee M5.

 

Materiali e Design:

 

vernee-m5-fronte-scocca-posteriore

Vernee M5, si presenta con un design caratterizzato da un mix tra vetro e plastica simil metallo.
Abbastanza spessi i bordi che contornano lo schermo, ma siamo comunque sulla stessa riga di altri Smartphone di stessa fascia.
Sul fianco destro del frame, troviamo sia il tasto di accensione/spegnimento, sia il bilanciere del volume. Il fianco sinistro, viene invece occupato dal carrellino per l’entrata della Sim e della MicroSD.
Nella parte inferiore dello schermo troviamo il microfono, l’ingresso microUSB e lo speaker del volume. Nella parte superiore, invece l’attacco per il jack da 3.5 mm.

 

Display di Vernee M5:

 

vernee-m5-display-schermo

Da 5,2 Pollici, lo schermo che prende vita su Vernee M5. Display che appare nitido e chiaro, nonostante non sia caratterizzato da una risoluzione eccellente.
I colori appaiono sempre gradevoli e fedeli. La luminosità è più che buona, anche quando esposto direttamente alla piena luce del sole. Il sensore lavora effettivamente bene, così come anche ottima appare la modalità notturna, attivabile magari per una lettura al buio, prima di mettersi a letto.
La risoluzione massima per lo schermo di Vernee M5, è l’HD. Soluzione a nostro avviso, più che giusta. Quest’ultima infatti non richiede un consumo energetico eccessivo al telefono, garantendo comunque all’utente un pannello visivo, ottimo.

 

Hardware:

 

Volgendo lo sguardo all’interno del telefono, troviamo un processore MediaTek MT6750T, il tutto accompagnato da una memoria RAM da ben 4GB e da un archivio interno da 64 GB, memoria comunque espandibile, grazie all’incremento di una scheda MicroSD.
Dai test da noi effettuati, possiamo considerare più che buono, il lavoro svolto dalla CPU, ma questo è anche dovuto alla memoria RAM, installata al suo interno.
Abbiamo deciso di testare il telefono anche sul gaming, e possiamo tranquillamente dire che il device si comporta più che bene. Naturalmente i videogiochi non eccessivamente pesanti, son quelli che girano meglio, ma anche quelli più pesanti, svolgono bene il loro compito.
Per quanto riguarda le connettività principali di Vernee M5, troviamo: l’LTE, il Wi-Fi a banda singola, il Bluetooth 4.1 e un preciso GPS. Non presente invece, la connettività NFC.

Software:

 

VOS 1.0, è il software montato all’interno di Vernee M5. Quest’ultima non è altro che la personalizzazione di Android 7.0.
Il telefono, risulta essere sempre fluido e pulito in ogni movimento, sia all’apertura delle applicazioni, sia spostandosi da un menù all’altro. Agli utenti, è inoltre concessa la possibilità di modificare ogni tipo di tema e icone, attraverso il pacchetto launcher.
Come già detto in precedenza, il software, risulta esser più che buono. Unica nota stonata, la tastiera pre-installata al suo interno, che appare spesso non perfettamente ordinata in base a ciò che gli ordiniamo di eseguire. Non proprio un problema, ma comunque una nota da segnalare.

Comparto fotografico:

 

vernee m5-fotocamera-posteriore

 

Da un telefono di fascia medio/bassa, non potremmo sicuramente aspettarci qualcosa di eclatante, ma possiamo ammettere che il comparto fotografico del Vernee M5, si difende più che bene.
Sulla scocca posteriore del telefono, prende vita la fotocamera principale da 13 MegaPixel con flash led integrato.
Le immagini catturate alla luce del sole, appaiono buone e di discreta qualità. Quelle scattate con condizioni di luminosità appena sufficienti, lasciano intravedere qualche imperfezione, risultando non più che accettabili.
I video, possono esser registrati con una massima risoluzione di 720 Pixel e la qualità è la stessa che troviamo per le foto.
Sulla parte frontale del telefono, viene invece installata una fotocamera secondaria da 8 MegaPixel. A differenza della principale, gli scatti catturati con buona luminosità, appaiono appena sufficienti. Per le foto scattate invece con poca luminosità, meglio stendere un velo pietoso. I video registrabili dalla fotocamera anteriore, hanno risoluzione massima di 480 Pixel.

 

Batteria di Vernee M5:

 

Tra tutti i comparti analizzati, questo relativo alla batteria, è senz’altro quello che sentiamo di elogiare particolarmente. Grazie ai suoi 3300 mAh e ad un processore capace di non richiedere chissà quale supporto energetico, il device, riesce senza alcun problema a giungere a fine giornata con residui di autonomia ancora disponibili, usando il device in modalità “stress”. Se invece, usiamo il telefono in maniera più leggera, riusciamo a superare addirittura le 48 ore, con una ricarica singola.
Vernee M5, si ricarica completamente in circa 2 ore e mezza attraverso il caricabatterire in dotazione da 5V.

Conclusioni:

 

Concludiamo questa recensione di Vernee M5, annunciandovi questo device come uno dei migliori in circolazione sul mercato di fascia medio/bassa. Il dispositivo è rivolto a tutti i tipi di utenti. Sia a quelli che non hanno voglia di spendere eccessivamente per un nuovo Smartphone, sia a coloro che hanno voglia di utilizzarlo come secondo telefono, per preservarne magari uno molto più costoso.
Ricordiamo i nostri cari amici lettori, che è possibile acquistare il telefono, attraverso la piattaforma online TomTop, ad un prezzo non superiore ai 120,00€.
Due le colorazioni disponibili per la vendita: nero e blu.

Vernee M5: la recensione ultima modifica: 2017-11-20T18:21:28+00:00 da adminKOOO