Alla scoperta del nuovissimo Razer Phone. Scopriamolo insieme!

Premessa:

 

razer phone dimensioni display

Cari amici lettori, oggi vogliamo parlarvi del nuovo Razer, presentato quest’oggi in quel di Londra. Si tratta del primo device, improntato a tutti gli utenti che utilizzano lo Smartphone per giocarci.
Giusto per darvi un’idea, parliamo di un telefono con processore Snapdragon 835, doppio speaker frontale e schermo a 120Hz.

Per tutti gli amanti del gaming, oggi 2 Novembre 2017, sarà una data che rimmarrà nella storia. E’ stato da poche ore infatti presentato il primo Smartphone al mondo, dedicato completamente ai giochi per device mobili.
Ormai da tempo, il mercato degli Smartphone, è divenuto saturo a causa delle continue nuove uscite di telefoni che cercano di contendersi la vetta relative alle vendite, tanto da confondere completamente gli utenti sull’acquisto di un nuovo Smartphone.
Mentre la maggior parte delle case produttrici, cerca di ritagliarsi spazio sul mercato con la creazione di Smartphone sempre più ampi e tecnologici, Razer (azienda statunitense, famosa sin’ora per la fabbricazione di mouse e tastiere), ha deciso di presentare il primo Smartphone dedicato ai così detti “Gamer”, gli utenti che amano utilizzare il proprio device per giocarci.
Da sottolineare come Razer, all’inizio del 2017 abbia acquistato Nexbit, la piccola startup che ha dato luce allo Smartphone “Robin”. Da questa acquisizione, Razer ha fatto sue le principali conoscenze, tanto da aver dato vita al suo primo device, presentato quest’oggi, precisamente a Londra. Chiamato semplicemente con il nome di: Razer Phone.

Caratteristiche Tecniche di Razer Phone:

 

razer phone schermo scocca posteriore

Come già sopra anticipato il Razer Phone, racchiude al suo interno caratteristiche tecniche sino ad oggi mai viste su uno Smartphone. Siamo di fronte ad uno device con schermo a 120Hz, un reparto audio con doppio speaker compreso di Dolby e con refresh rete dinamico.
Parliamo del primo telefono a possedere la certificazione THX per la riproduzione audiovisiva dei propri contenuti. Inoltre il Razer Phone, verrà da subito commercializzato con alcuni game che saranno compatibili allo schermo a 120Hz.

Per far si che lo Smartphone sia dedicato alla funzione Gaming, non potevano mancare caratteristiche da Top di Gamma.
Partendo dal processore, troviamo il potentissimo Snapdragon 835, il tutto accompagnato da una memoria RAM da addirittura 8 GB e da un archivio interno da 64 GB, memoria comunque espandibile grazie all’incremento di una scheda MicroSD.
Da 5,7 Pollici lo schermo che prende vita sul Razer Phone, display con risoluzione da 2560×1440 Pixel capace di arrivare sino a 120Hz. Quest’ultimo viene completato dalla tecnologia UltraMotion, capace di migliorare di gran lunga l’esperienza videoludica.
Famosa per la costruzione di computer, l’azienda statunitense, ha realizzato lo Smartphone in questione con un particolarissimo heatpipe capace di dissipare il calore che vien fuori dal chipset in modo a dir poco eccellente.

Dando uno sguardo al comparto fotografico, troviamo sulla scocca posteriore del telefono una fotocamera da 12 MegaPixel. Quest’ultima viene composta da due sensori, il principale con apertura focale 1.75, quello secondario (tele zoom) con apertura focale da 2.6. Sulla parte frontale del telefono, prende invece vita una fotocamera da 8 MegaPixel con apertura focale 2.0.
Durante la conferenza, è stato specificato come nei mesi a seguire, l’intero comparto fotografico verrà aggiornato da nuove funzioni a partire dalla modalità “Bokeh”.
(Cos’è e come si utilizza la “Modalità Bokeh”?)

Una batteria da 4000 mAh, è la batteria che prende vita all’interno del vano posteriore dello Smartphone, capace di garantire un’autonomia di minimo sette ore mentre il telefono viene utilizzato in modalità gaming. Questo fa ben capire, che la stessa garantirà senza problemi un’autonimia di minimo 24 ore utilizzando il telefono senza metterlo eccessivamente “sotto sforzo”. La batteria del Razer Phone, viene supportata dalla ricarica Quick Charge 4.0, ciò consentirà di ricaricare l’80% della stessa in un tempo massimo di 60 minuti.
Android 7.1.1 Nougat è il sistema operativo con il quale il telefono verrà commercializzato, ma l’azienda ha dichiarato come quest’ultimo, massimo entro i primi tre mesi del 2018 verrà aggiornato alla versione 8.0 Oreo.
Oltre alla grafica di Nova Launcher Prime Razer già contenuta nel telefono, gli utenti potranno scaricare attraverso uno Store dedicato, molti altri tempi a proprio piacimento per personalizzare il proprio Smartphone.

Razer Game Booster:

 

razer phone gaming

Oltre alle caratteristiche e le funzionalità da Top di Gamma contenute al suo interno, il Razer Phone, avrà molto altro ancora, partendo da un’app dedicata interamente al Gaming, ovvero: Razer Game Booster.
Questa app, consente al telefono di adattarsi alle caratteristiche del gioco che stiamo utilizzando in quel preciso momento. Esempio: un determinato gioco non è compatibile per lo schermo a 120Hz? Il telefono lo riconoscerà in automatico, abbassando il consumo e la luminosità che in quel momento sarebbe uno spreco eccessivo da utilizzare.
Come già detto precedentemente, all’interno del telefono verranno pre-installati alcuni game capaci di sfruttare a pieno il display a 120Hz. Tra i principali, troviamo: Final Fantasy XV, Tekken e Ultra Hunt.

Uscita e Prezzo:

 

Concludiamo questa recensione di Razer Phone, informandovi sull’uscita ed il prezzo con il quale il device verrà commercializzato.
Il telefono può essere già pre-ordinato direttamente dal sito ufficiale della casa produttrice, ma bisognerà aspettare il prossimo 17 Novembre per la prima partenza delle spedizioni.
Lo Smartphone verrà venduto al costo di 769,00€, prezzo a nostro avviso più che onesto, tenendo conto delle funzionalità e delle caratteristiche con il quale è stato realizzato.

Razer Phone: il primo Smartphone dedicato al Gaming ultima modifica: 2017-11-02T18:30:43+00:00 da adminKOOO